Se sei un appassionato di cinema non puoi non conoscere i Criterion. Se invece non li conosci davvero, non continuare perché tanto questo post non ti farebbe ridere, e dopo invece che con te stesso te la prendi con noi.

Comunque la Criterion Collection è una collana di DVD e Blu-ray che comprende tutti quei film che devi vedere se vuoi fare il fenomeno. Perché solo loro, a parte la scelta dei titoli (i-film-che-ti-devi-vedere), offrono delle cose in più. Rispettano il formato originale, scelgono la versione montata dal regista e non quella scelta dalla distribuzione, restaurano (quando è necessario) il video, rimasterizzano l’audio, inseriscono contenuti extra della madonna. Costano tanto, ma è il loro bello. E insomma, la linea editoriale prevedeva di pubblicare solo classici universalmente riconosciuti dalla critica, mentre invece poi negli ultimi anni hanno sbracato, pubblicando cose come Benjamin Button o Armageddon. Da lì sono nate le parodie, ed è nato un sito come Fake Criterions. Vediamo i dieci migliori titoli.

thelucre: My first attempt at a fake Criterion cover. 

everythingistentative:</p>
<p>Big fan of Fake Criterions, and thought I would give it a try myself. If one film deserved to be placed in such an esteemed collection, it would surely be this family comedy starring a transvestite Robin Williams. 

The Fast and the Furious: Tokyo Drift [2006]

Driven [2001]

codywalton:</p>
<p>Fake Criterion: Johnny Mnemonic

dwof:</p>
<p>Howard The Duck [1986]<br />
I really like Fake Criterions and since I really love Howard The Duck but it will never get its own Criterion edition, I decided to put this together.

superheroeswearingjackets:</p>
<p>As an homage to the good work the people at Fake Criterions are doing, we present this repackaging of a film that included one of cinema’s finest jacketed heroes. Dolph forever.Robocop 3 [1993]<br />
Via email, from Mr. Adam Kidd [totallyblended.com]<br />
You know what I like to imagine with this one? That they made a Criterion edition of the first film, then just totally decided to skip over the second (because, really- come on) and put out a Blu-Ray of this.<br />
That is what happened here, in my head.

timneenan:</p>
<p>Humbly,<br />
Tim

 

Pin It

38 Responses to FAKE CRITERIONS

  1. Gianni Canova scrive:

    Ghghghghgh…

  2. mari scrive:

    ok, me la prendo con me stessa.

  3. Luca scrive:

    Vabbè ma sul sito ce ne sono alcuni che meritano davvero!

  4. Cazzetto scrive:

    come siete acuti, ammazzatevi idioti

  5. milton scrive:

    conosco i Criterion ma questo post non mi fa ridere
    adesso con chi me la devo prendere?

  6. Prof. Riccardelli scrive:

    nella collana non c'è La corazzata KOTIOMKIN!
    che merda!

  7. stèffi scrive:

    io amo il cinema ma non mi frega di fare l'hipster nè il fenomeno, quindi me ne fotto dei criterion e pure di questo post, che non leggo.

  8. 2D Me scrive:

    Io sono un ignorante di alto livello per quanto riguarda il cinema, ma ho comunque compreso l'ironia. Voglio dire, non si deve mica essere cinefili (volevo scrivere "cinofili", ma poi ho pensato che LupoG avrebbe male interpretato la sfumatura, denunciandomi alla Polizia Postale) per sapere che Tokyo Drift e Mrs Doubtfire sono due capolavori.

    A proposito, un bel Weekend con il Morto stonerebbe?

  9. Roberto Carrà scrive:

    FEBRUARY 2011 = Drive Angry / Drive Angry 3D

  10. Twitto ergo Sum scrive:

    Andare da Napolitano e non dimettersi è come andare a mignotte per un abbraccio.

  11. carlo fitzgerald scrive:

    c'e' anche quella merda di antichrist

  12. PUBBLICO IN SALA scrive:

    i pop corn sono senza sale, la cocacola è sagasata

  13. fabbbio scrive:

    E' chiaro che i signori che han commentato non hanno idea di cosa sono i Criterion, fate come me, state zitti e andatevi a rileggere la lista delle donne da evitare.

  14. doe scrive:

    senza sforzarsi c'è già qualche bella cagata nel catalogo vero, tipo armageddon e gomorra. poi c'è un film che si chiama cul de sac. mi fa molto ridere. il regista deve essere ebreo…

  15. senticomesuona scrive:

    i meridiani duepuntozero

  16. Lux scrive:

    finalmente un pò di action movies, e di film comici (per passare un oretta e mezzo senza pensieri) in mezzo a quei pipponi di film del cinema D'essay, che di solito propongono queste noiose (senza generalizzare troppo) collane, seguite prevalentemente, dagli intellettuali di sinistra..
    il cinema va seguito a 360°.. l'importante è prenderlo in maniera differente a seconda della tipologia di film, anche i registi più affermati prendono spunti da film di serie b.. o comunque commerciali…(che spesso e volentieri a me non dispiacciono, volete criticarmi? STICAZZI)

  17. Gauche caviar scrive:

    si dice d'essai, bestia!

    PS e mi sa che tu il cinema lo prendi solo a 90°

    • Lux scrive:

      Grazie professore un errore di battitura può capitare… e già si capisce dal tuo nickname che sarai il solito snob.. che mette sempre i puntini sulle i… invece di esprimere le proprie idee.
      Al posto di stare li a insultare la gente per un errore grammaticale, che ho fatto (e ti dico anche sticazzi), scendi giù dalla pianta, perchè mangi, bevi e caghi come tutti gli altri…

  18. Derek Vinyard scrive:

    grazie, non conoscevo (quelli veri). e quanto a quelli falsi eccezionale l'inclusione di driven che, senza dubbio, è, involontariamente, il peggior film del secondo millennio.

  19. Derek Vinyard scrive:

    non ci credo, non sapevo che insomnia di Nolan fosse un remake (e di un originale che poteva tranquillamente essere distribuito)!
    grazie ancora di più.

  20. GNE scrive:

    Criterion è una cosa da hipster

  21. sinbad scrive:

    si sono dimenticati Citizen Kane

  22. Tinto Brass scrive:

    Innanzitutto non è che costino poi così tanto…Danno 25 film di Kurosawa a 320 $! Mi sembra davvero un prezzone!!
    Il problema è che ci sono delle assenze clamorose….Non c'è Jodorowsky….Non c'è il decalogo di Kieślowski, e poi chissà quanto altro non ci sarà…Appena ho visto che non c'è niente di Tod Browning sono uscito dal sito sconsolato…MAH…MORITE HIPSTER, MORITE!!!!!

  23. Colombro scrive:

    Scusate, Mi spiegate cosa sono i Criterions?

  24. Diabolik scrive:

    senza un Criterion fai le cose solo da cialtrone

  25. Grazie a tutti scrive:

    Ah ah, geni! Da appassionato della criterion (ho un lettore blu ray regione A solo per comprarmi i loro film) apprezzo la citazione della collana e i geniali fake, che rischiano di essere superati dalla realtà, se la Criterion continua a pubblicare la qualunque, tipo il primo film di Wes Anderson. Non concordo solo sul plus di avere i director's cut dei film, che a volte sono meno "saggi" e azzeccati del production cut, alla faccia dei puristi. Sono stato troppo educato per la media dei commenti da pseudo-intelligentoni, frustrati e finto snob del vostro blog? No problem: recupero in extremis con "w la fregna!", "w hitler" e "se compri criterion sei un sucaminchia o un terrone ripulito". Grazie a tutti

    • Gina Coitobrigida scrive:

      minchia bottle rocket, sì, ancora! ora fustigami lo zio boonmee che ricorda le vite precedenti aaaahhhh, sìììì… ancora! dio come godo, sono la tua puttana, scopami nel culo mentre stronchi pellicole alla cazzo

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.